BE.E lo scooter più verde del mondo realizzato in fibra di canapa. March 29 2015

In arrivo dall’Olanda lo scooter elettrico più ambientalista del pianeta. Infatti oltre ad essere elettrico sarà realizzato con materiali organici come la canapa e il lino. Il progetto denominato Eko Be.e Van nasce dalla collaborazione tra l’Università delle Scienze Applicate Inholland, il costruttore Van.Eko, l’agenzia di design Waarmakers di Amsterdam ed il produttore di materiali compositi NPSP. Insieme hanno creato uno scooter elettrico che si avvale di una monoscocca portante in Natural Fibre-Reinforced Composites (NFC), un materiale biocomposito che si propone come evoluzione in chiave ‘ambientalista’ della fibra di vetro ma utilizza le fibre naturali di canapa, lino e cellulosa sintetizzata. Alla fine del ciclo di vita del veicolo, l’intera struttura potrà essere rilavorata ed immessa immediatamente in un nuovo ciclo produttivo. Ecologici anche i fari e le frecce a Led. Il Be.e è prodotto, sviluppato e testato ad Amsterdam, in Olanda e si propone come scooter leggero per l’utilizzo cittadino con alta affidabilità e poca manutenzione. Le dimensioni sono contenute: 2200 mm in lunghezza, 850 mm in larghezza, 1450 mm di altezza incluso il parabrezza e un interasse di 1550 mm, mentre non è disprezzabile il peso in ordine di marcia (inclusi batteria e tutti i fluidi): 95 kg. Il motore elettrico da 4 kW è alimentato da un pacchetto batteria da 48V/40Ah posizionato sotto la pedana, che garantisce circa 60 km di autonomia e dispone di un caricatore a corredo da 600W in grado di ricaricarla completamente nel giro di tre ore, per un totale di circa 2000 cicli garantiti. La velocità massima è di 55 km/h, settabile anche sui 45 e sui 25 km/h, mentre i freni idraulici a disco davanti e dietro sono forniti da Jjuan. Non mancano il vano per il casco (sotto la sella), le porte USB, il porta-smartphone e le frecce full-LED. Per completare la fase di finanziamento la ditta Va.Eko ha lanciato una campagna di crowfounding nella quale coloro che scommettono nel progetto ne possono diventare azionisti versando quote a partire da poche centinaia di euro, mentre altri finanziamenti sono stati raccolti da sponsor. Una volta terminata la fase di finananziamento, con 70mila euro di investimenti da raccogliere in tre mesi (18.000 dei quali già raccolti), il Be.e dovrà superare la procedura di omologazione per il mercato europeo. Prove severe e mai sperimentate su motocicli interamente realizzati in fibra naturale. Ma anche da questo punto di vista i responsabili del progetto mostrano sicurezza, affermando sul sito di aver già sottoposto i prototipi alle prove previste e spingendosi fino a garantire il rimborso integrale della somma investita a tutti coloro che stanno diventando azionisti del Be.e o ne hanno preacquistato un esemplare. Una volta superata questa ultima prova il primo scooter realizzato in fibra di canapa sarà pronto a percorrere le strade di tutta Europa: se non ci saranno intoppi entro i primi mesi del 2016 sarà in vendita nelle principali città europee.

Leggi anche: Su Ecoliving, lo shop dell'ecodesign, il design si fa sempre più green

Visualizza anche: Nuova Eco Collezione Di Arredi In Canapa Ecoepoque

Visualizza anche: La canapa utilizzata per creare super batterie migliori del litio e più economiche del grafene